Sea-Gate Ravenna è la piattaforma telematica dell'Autorità Portuale di Ravenna.

Il Port Community System Ravennate costituisce uno strumento di interscambio documentale sicuro per tutti gli attori, privati ed istituzionali, della scena logistica portuale.

 Assistenza

L'Help Desk è una struttura in grado di accogliere richieste di supporto in italiano e inglese e rappresenta l'interfaccia unica verso l'utenza finale per problematiche e richieste relative ai servizi forniti. Il servizio è attivo dalle 06.00 alle 22.00 di ogni giorno feriale e dalle 06.00 alle 14.00 del sabato.

Mail: callcenter@hub-net.it
Tel: +39 010 2473104

 Componente Merce

Progettata inizialmente per rispondere efficacemente all'emendamento sulla sicurezza dell'Agenzia delle Dogane la componente mare del PCS Ravennate costituisce un'interfaccia unica per Spedizionieri, Agenti Marittimi, Terminal e Autotrasporto per gli interi processi operativi di importazione ed esportazione delle merci. E' possibile scambiare documenti con le principali dogane europee.

 Comunicazioni AP

Notifiche, Richieste Autorizzazioni, Badge per l'accesso alle aree portuali, shore pass. La componente telematica costituisce lo strumento, in continuo aggiornamento, per la totale dematerializzazione delle comunicazioni della comunità con l'Autorità Portuale.

Sea-Gate

Sea-Gate è un articolato Port Community System realizzato con tecnologie aperte e agganciate all'attuale trend tecnologico che si propone come strumento semplice e rapidamente implementabile per il nodo logistico portuale per traffici di importazione e/o esportazione di merci varie, rotabili o containerizzate.

Sea-gate, naturale evoluzione dei processi di informatizzazione che da molti anni impegnano tutte le diverse organizzazioni pubbliche e private, favorisce ed ottimizza il dialogo tra gli operatori dello scalo, pubblici e privati, in ottica single window, rende coerente ed efficiente il dialogo con l'Agenzia delle Dogane, predispone all'integrazione ed al dialogo telematico con la capitaneria di porto ed il resto del territorio, semplifica, snellisce, fluidifica e traccia l'interscambio dei documenti, permette di ottemperare in modo efficiente ai dettami dell'emendamento sicurezza, restituisce ai clienti dello scalo un'immagine del nodo logistico trasparente ed efficiente. Obiettivi perseguiti attraverso una progressiva dematerializzazione dei documenti, con l'integrazione dei sistemi proprietari degli operatori, dote insostituibile ed imprescindibile, attraverso la sincronizzazione ed il coordinamento tra i diversi attori della scena portuale, operando un tracciamento documentale delle merci in ingresso ed uscita dallo scalo